Anteprima recensione Sony Nex 7 Kit

Eccola qui, l'ammiraglia di casa Sony per il settore mirrorless, arrivata in ritardo per via dell'alluvione in Thailandia dello scorso anno.

Presentata l'estate scorsa, ad oggi si inizia a trovare nei negozi la versione kit, abbinata al 18-55 in colorazione nera.

A breve pubblicheremo la recensione completa... nel mentre un piccolo assaggio della macchina!

La macchina si presenta in una scatola molto rifinita, ben curata e coperta da un panno che, a onor del vero, lascia molti pelucchi sul corpo macchina. E' consigliabile quindi munirsi di pennelletto per la pulizia del corpo macchina.

In mano la macchina differisce poco per dimensioni e peso dalla Sony Nex 5/5n, ciò che però è immediatamente riscontrabile è la qualità di costruzione del corpo macchina.
Il corpo macchina in lega di magnesio infatti è abbastanza robusto e il grip è comodo.

La cinghia che viene data insieme alla macchina non è delle più "costose", infatti quella in nostro possesso sembra abbastanza dura (si ammorbidirà col tempo si spera).

Il corpo è pieno di pulsanti personalizzabili tramite l'apposito menù.

Il mirino è molto ben definito, nitido e luminoso, mentre invece non entusiasma per la qualità l'oculare, un po' troppo duro e scomodo.

Il display può essere inclinato come la 5/5n e le scritte sovraimpresse possono essere quasi interamente personalizzabili, a partire dai dati visualizzati, all'istogramma, alle griglie, alla dimensione del testo, alla disposizione e così via...

Il selettore AF/AEL tipo switch rotativo non è dei migliori, e il relativo pulsante è troppo piccolo.

Il menù è lo stesso visto nella 5/5n ma molto più personalizzabile.

Il sistema Tri-Navi è molto comodo e può essere personalizzato.

Tanti tasti personalizzabili, il Tri-Navi, costringono a ricordare a memoria le funzioni associate ad ogni singola scelta. All'inizio infatti ci si trova spiazzati per ricordarci dove abbiamo messo cosa. Si può però settare ad esempio come abbiamo fatto noi un tasto per gli iso, un tasto per il metering, uno per l'AF, l'altro per il passaggio al MF, un altro per il magnifing in mf...

Sony da sia il tappo per l'obiettivo che per il corpo macchina! (finalmente!)

La qualità di immagine, utilizzando l'obiettivo kit è più che soddisfacente, non ci ha deluso affatto (per via della preoccupazione di così tanti megapixel in un sensore APS-C).

L'obiettivo 18-55 è quello che è... Non brilla certo per qualità costruttiva o ottica, ma in colorazione nera abbinata alla macchina è sicuramente "presentabile".

In poche parole i punti di forza sono:

  • Qualità di immagine
  • Il mirino elettronico
  • Qualità costruttiva del corpo
  • Finalmente tanti tasti personalizzabili!
  • Il sistema Tri-Navi
Per ora chiudiamo qui, ci risentiamo presto con la recensione completa!

0 commenti:

Posta un commento